Nei secoli la pianta della canapa è stata adoperata per i più svariati usi, ad esempio la manifattura di stoffe.

Non è detto che se uno indossa la canapa egli si droghi o sia un drogato. Fumando la canapa mezzi distesi si ottiene il canapè. Canna viene dalla stessa radice di canapa che dà anche il nome alla famosa battaglia di Canne in cui Roma perse contro i Cartaginesi, il cui nome infatti vuol dire “gente con le cartine”. A Cannes si tiene un famoso festival cinematografico di drogati. Il cannolo è altrettanto una droga ma con la crema. Crema è una città in Lombardia con 34.371 abitanti e inevitabilmente qualcuno di loro farà uso di cannabis per cui tutto il discorso torna. Se uno fuma una canna dietro l’altra si ha il bis di cannabis o cannabis bis e il pubblico applaude e va via soddisfatto. Più canne fanno un canneto, dove si può incagliarsi con la canoa specie se hai fumato una canna. Canoa ha una emme sola come canale, con la manica o senza. Di manica larga si dice del poliziotto che ti lascia andare anche se hai una canna. Con la canna si può anche pescare, basta non fare confusione a passarsi la canna sbagliata che allora si può facilmente perdere il pesce dall’amo. L‘amo nasce da una famiglia di umili origini, il “ho solo voglia di andarci a letto”. Desidero dire che questo pezzo non è stato scritto sotto l’effetto di canne neanche quelle da pesca miracolosa.