Tutto questo polverone sul Vaticano non mi convince.

Potrebbe essere un complotto dei buddisti. O magari anche degli scintoisti. O dei taoisti. Secondo me anche molti animisti africani potrebbero avere grande interesse a denigrare una religione concorrente per avere campo libero nei loro affari. Con tutte quelle ricchezze accumulate nei secoli grazie ai morenti che lasciavano alla loro chiesa la loro capanna di paglia e la loro capra… E si sa che in Africa di gente ne muore parecchia e quindi non occorre fare tanti calcoli per capire quante capanne e capre avranno ormai nelle loro banche. E chissà che cosa ci finanziano. Non è possibile che in un paese dal tessuto fondamentalmente sano come l’Italia succedano certe cose. E’ secoli che abbiamo imparato a convivere pacificamente col denaro e con le organizzazioni di vario tipo che l’amministrano. Dobbiamo stare molto attenti! Vedi che ti arriva un buddista con la sua ciotoletta di legno per l’elemosina e vuole cambiare le nostre tradizioni. E’ un attimo ritrovarsi i nostri figli vestiti d’arancione con idee comuniste per la testa. E perché, scusate, gli induisti? Non so bene quanti crimini siano stati perpetrati nei secoli sotto il simbolo del dio topo, ma sicuramente sono innumerevoli. Se cediamo alla nostra tendenza a sminuire le nostre tradizioni e a autoflagellarci quotidianamente, rischiamo di ritrovarci un giorno tutti confuciani o zoroastristi senza nemmeno accorgercene. E poi vedi a cosa si riduce il nostro paese. Stiamo attenti al fango gettato addosso alla nostra storia e alla nostra cultura.