Buonasera. Si è da poco conclusa la sfortunata vicenda dei quattro architetti rimasti imprigionati per un’intera giornata nei bagni del loro studio.

I quattro professionisti sono stati tratti in salvo nel tardo pomeriggio grazie all’ intervento di un operaio che si trovava sullo stesso piano dell’edificio per dei lavori di manutenzione. Grazie alle precise istruzioni dell’uomo gli architetti sarebbero riusciti in meno di mezz’ora ad azionare la maniglia della porta del bagno che li teneva prigionieri e a riacquistare così la tanto agognata libertà. I quattro professionisti – rimasti coscienti e vigili per tutta la durata dell’operazione di recupero – una volta in salvo hanno subito telefonato ai parenti a casa per rassicurarli. In seguito, benché provati dalla penosa esperienza, i quattro uomini hanno saputo trovare le forze per recarsi in un bar del centro per il loro consueto aperitivo serale.