Se durante un’escursione incrociate un orso, è opportuno non urlare, non compiere movimenti bruschi e mettersi da subito in un atteggiamento di disponibilità all’ascolto.

Spesso un orso può aver incontrato nella la sua infanzia delle esperienze di disagio affettivo nel proprio ambito famigliare e potrebbe quindi manifestare una carenza di strumenti relazionali e comunicativi. Esaminate il suo linguaggio non verbale. Osservatelo per capire se è in confusione rispetto a se stesso e se vuole o meno condividere con voi il suo vissuto e che tipo di relazione potete instaurare. L’orso deve capire che volete avviare con lui un rapporto di relazione costruttivo, di fiducia e comprensione. Ricordate anche che offrirsi immediatamente come cibo può essere una scelta generosa e carica di implicazioni, ma può precludere ulteriori possibilità di dialogo e contatto con l’animale.