Ho cominciato giovanissimo come ‘il comico più triste del mondo’ al famoso Circo Orferei (è il condizionale; la famiglia di circensi pù famosa sono il passato remoto, gli Orfei).

Lo spettacolo era bellissimo, con un sacco di attrazioni internazionali:

il lanciatore di coltelli a serramanico chiusi
i gemelli meno uguali del mondo
l’uomo cannone
l’uomo palla di cannone
l’uomo palla dell’uomo palla di cannone
l’uomo delle pulizie
l’uomo tombino
l’uomo più ubriaco del mondo (che era astemio, ma aveva dovuto cominciare a bere per lavorare)
l’uomo più sconosciuto del mondo
la donna più nuda del mondo
un mangiatore di spade
un mangiatore di picche
un mangiatore di quadri (impressionisti)

Appena raggiunta la maggiore età sono scappato dal circo per fare l’impiegato di banca.