In questo periodo risuonano dentro prepotenti alcuni quesiti.

Eccone alcuni, dal libro che sto preparando, dal titolo: “I 1001 Dubbi per l’uomo che si perplette”

1) Le sedie su cui noi ci sediamo così tranquillamente, cosa ne penseranno a posteriori?
2) Alle formiche gli si uominicolano mai le zampe?
3) L’ippocastano è un cavallo che sale sugli alberi?
4) Un bambino che nasce in provetta sarà un giorno più predisposto alla claustrofobia?
5) Nell’Unione europea il consumo pro capite annuo di petrolio è di 2056 litri. In Bangladesh è solo di 33 litri. Chi sbaglia? Il cittadino del Bangladesh che va al lavoro col suo motorino scassato a fare palloni e scarpe o il cittadino di qua che compra le smart o le bmw alle figlie che poi vanno all’università e a regalare i loro corpi gratis all’happy-hour, senza contribuire al prodotto interno lordo?